Resoconto WEMBO World Solo 24 Hour Mountain Bike Championships Finale ligure

Finale Ligure 19 Maggio 2012

piazzo il nr. 124 e leggo sul pettorale: Make the history….

da qui parte e si fa la mia storia.

E gia’, perché quando si accetta una sfida, quando si parte per una nuova avventura, quando si affrontano le proprie paure e si è lontani dalle proprie sicurezze,,, è in quel momento che ognuno di noi scrive la propria storia.

Nel  tempo e grazie alla bici, è stato proprio questo spirito che mi ha portato a cercare avventure difficili e spesso non adatte alle mie possibilita’ … ma il bello è in questo;  mettersi alla prova e dare il meglio lontani dai confini della certezza.

Vengo dalla strada, con varie esperienze di ultradistanza e quindi sicuramente non mi spaventa né lo sforzo, né la fatica, né la privazione del sonno! Ma la strada è un conto, il fuoristrada ed un percorso come quello di Finale Ligure ne sono un altro…

Me ne rendo conto durante la prima ricognizione sul percorso che effettuo con Antonio e Michele durante il venerdì pomeriggio.

Infatti dopo aver scaricato il materiale e piazzato in tutta fretta le nostre tende
Image Hosted by ImageShack.us

, non vediamo l’ora di pedalare sul tracciato.

Quindi entriamo nel sottobosco e fin da subito capisco che il percorso è molto piu’ insidioso

di quello che immaginassi alla vigilia…

Quindi ci dirigiamo per il secondo anello
Image Hosted by ImageShack.us

nel quale sia in salita
Image Hosted by ImageShack.us
che in discesa in diversi tratti la capacita’ di guida è fondamentale… qui escono fuori tutti i miei limiti e la scarsa esperienza su certi terreni,,,
Image Hosted by ImageShack.us

Comunque lo scenario è da favola e ne approfittiamo per fare qualche foto!

Image Hosted by ImageShack.us
i Grandissimi Michele e Antonio!

Alcuni passaggi completamenti esposti su un dirupo che da sul mare sono per ME da paura… altri sicuramente nemmeno li sentiranno…

Finalmente sul toboga, dove anche io mi diverto J e poi rientriamo a casabase.

Oramai è ora di cena ed Antonio/Michele accendono subito la fornacella per cucinare i nostri arrosticini!
Image Hosted by ImageShack.us
Image Hosted by ImageShack.us

Dopo un bel piatto di pasta
Image Hosted by ImageShack.us
Image Hosted by ImageShack.us
e pollo visto che non c’è un c@zzo da fare … verso le 22 si va  ninna…. Ho incubi sul percorso…!

La mattina ricca colazione ed inizio a sistemare bici/attrezzatura mentre Antonio e Michele(grandissimi!) ne approfittano per fare qualche altro giro sul percorso.

Visto che la partenza è alle 13, verso le 10 mi mangio un bel piatto di pasta!

Non mi sento agitato, anzi sono piuttosto tranquillo o forse un po’ demotivato dalla difficolta’ del percorso…  obiettivo è cercare di non cadere( le ultime parole famose….) per i 18km del giro con i quasi 400mt di dslv

Mentre termino  i preparativi .., metto la divisa, controllo le luci ecc  Azzzzzzzzz……………..

Proprio mentre piazzo la luce principale mi rendo conto che c’è qualcosa che non va! Infatti quando è su ON il faro si spegne/accende muovendo leggermente il filo di collegamento alla batteria… PORCA PUTTANA!!!! E’ ormai ora di partire e mentre mi dirigo alla partenza, dico ai miei amici di provare a isolare il falso contatto …

Ci siamo e la partenza puntuale alle 13 è stile Le Mans,,, ossia bici nel paddock e noi tutti di corsa a piedi per prendere la bici e lanciarsi sul percorso!

Mai termine fu piu’ azzeccato… lo prendo talmente alla lettera che durante il primo giro riesco a fare due botti non indifferenti,,,,  e nel secondo con forte colpo al ginocchio ed escoriazioni varie…

riparto e non riesco a pedalare con il destro …  me ne frego(o meglio se fossi caduto un’altra volta nel giro successivo la bici l’avrei lanciata…) e cerco di fare forza solo con il sinistro; ovviamente a piedi gli strappi piu’ duri…
Image Hosted by ImageShack.us

Dopo qualche ora riesco a pedalare decisamente meglio e prendo un po’ di coraggio anche nei tratti per me piu’ difficili…

Arriva il buio e Antonio mi aveva detto che aveva risolto la luce…. Quando mi fermo e prova a riaccendere, NON funziona di nuovo……  sono talmente incazzato che non riesco nemmeno ad incazzarmi…

Ripenso alla fatica fatta e a quella che avrei voluto fare… a tutti i sacrifici fatti per esserci… a tante cose… insomma mi sarei voluto fermare per N motivi, ma sicuramente non per la luce!

Il paradosso è che l’illuminazione era un aspetto che avevo molto curato ed il mercoledì l’avevo anche provata e funzionava tutto perfettamente….

Comunque provo a montare la luce che avevo di riserva, salgo in bici e cerco di fare un giro…

Dopo aver rischiato di ammazzarmi in diversi punti, visto che la luce non era affatto adeguata, quando torno in tenda decido di fermarmi per la notte…

Non chiudo occhio e come si fa giorno riparto per fare qualche altro giro,
Image Hosted by ImageShack.us
ma ovviamente ormai senza alcuna motivazione!

Alla fine totalizzo 9  giri e sicuramente conservero’ un esperienza incredibile su un percorso assolutamente fantastico;

Image Hosted by ImageShack.us
la constatazione è che ho imparato piu’ in questi  giri a Finale che in un anno di mtb….

Qui ho fatto la mia storia e da qui riparto piu’ forte per nuove sfide!

… al seguente link un fantastico video della manifestazione

http://youtu.be/gjvHChm-wkc/

Grazie MTB, grazie Antonio e Michele, e un grazie a Francesca che mi sopporta/supporta e ad Elena mia prossima fans J

Un grazie particolare al sostegno degli sponsors

http://www.bomboniere-chefren.it/

http://www.puntorigenera.it/

Polymatic e  Sitech

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...